Essendo pur vero che in giardino c'è sempre qualcosa da fare, il mese di marzo può essere considerato molto impegnativo; bisogna sbrigarsi a fare quei lavori da concludere prima della ripresa vegetativa, come anche fare tutti i preparativi per i lavori primaverili. Per quanto riguarda alberi ed arbusti bisogna affrettarsi con le ultime potature (vedi anche la potatura delle piante ornamentali),

mentre per il prato si può già procedere con una arieggiatura e ad una eventuale concimazione a lenta cessione. Quando si è sicuri di essere ormai al riparo da gelate tardive si devono togliere le protezioni messe in autunno, così da far sentire alle piante i primi tepori ed evitando ristagni di umidità. il momento è giusto anche per mettere a dimora nuove piante, in particolar modo quelle a radice nuda, e i bulbi a fioritura estiva, mentre siamo ormai al limite per quelli a fioritura primaverile.